Open      
motore di ricerca
Info - Contatti
Chi siamo, cosa facciamo e contatti Entra nella sezione  Info - Contatti
Servizi
Cosa fare in caso di... Entra nella sezione  Servizi
ultima modifica: bassa_reggiana_PM  05/02/2016

 

 

Il Corpo Unico Polizia Municipale Bassa Reggiana ha avviato alcuni progetti sperimentali che prevedono l’utilizzo di tecnologie innovative, nel campo della sicurezza stradale e urbana.

 

DISPOSITIVO MOBILE PER IL CONTROLLO DEL TRAFFICO:  consente di accertare le infrazioni al codice della strada. Il dispositivo, che è anche in grado di sanzionare le infrazioni più gravi, permette di monitorare e leggere costantemente le targhe dei veicoli, parcheggiati o in movimento (su entrambe le carreggiate della strada e in entrambi i sensi di marcia), individuando quelli non in regola attraverso un confronto costante con le banche dati ufficiali o con una personale black-list. In questo modo gli agenti sono in grado di individuare i veicoli che circolano senza titolo o perché privi di assicurazione e/o revisione.

Stando ad uno studio della Fondazione ACI, il 7% dei veicoli (circa 3,5 milioni) circolerebbero pericolosamente sul territorio italiano privi di regolare polizza RC o provvisti di tagliando assicurativo falsificato, con grave  pregiudizio per chi rimane coinvolto in incidenti con questi veicoli. L’uso di questa nuova strumentazione ha consentito alla Polizia Municipale di fermare preventivamente un numero consistente di veicolo potenzialmente pericolosi e di rilevare anche il mancato rispetto dei limiti di velocità da parte di numerosi automobilisti che spesso finiscono per causare incidenti stradali.

L’apparecchiatura è installata sulle auto in servizio di pattuglia facilmente riconoscibili che svolgono il normale servizio d’istituto. Le operazioni di individuazione e riconoscimento dei veicoli avverranno in modo automatico, senza che il personale venga in alcun modo distolto dai normali compiti di servizio. Lo strumento è omologato per operare in qualsiasi condizione atmosferica e di luce. Una funzione particolare dello strumento consentirà agli operatori di riprendere con una telecamera quanto avviene nei pressi dei veicoli in modo da conservare testimonianza di comportamenti, situazioni ed interventi particolarmente difficoltosi e problematici.

 

DOTAZIONE TABLET: agli agenti di prossimità viene fornito un ulteriore strumento operativo, un tablet con il quale è possibile, in tempo reale, interrogare la banca dati della Motorizzazione civile per controllare la regolarità dei veicoli in circolazione e sosta. L’uso di tale strumento risulta necessario in quanto dal 18 di ottobre 2015, non è più obbligatorio esporre sui veicoli il tagliando assicurativo ed in assenza di nuovi strumenti risulterebbe impossibile effettuare i controlli di rito.

 

VARCHI: la Giunta dell’Unione ha deciso, al fine di aumentare i livelli di sicurezza urbana di costituire nel territorio del distretto un sistema di controllo degli accessi, cosiddetti varchi, che consenta di monitorare le più importanti strade al fine consentire di identificare e segnalare alla Polizia Locale ed alle altre Forze di Polizia l’accesso al territorio di veicoli potenzialmente pericolosi perché oggetto di furto o sottoposti a provvedimento di ricerca, confisca e/o sequestro.

Il sistema è in grado di interfacciarsi con le banche dati Ancitel e Sives al fine di rilevare anche eventuali cause di interdizione dei veicoli dalla circolazione dovute a mancanza di assicurazione e revisione degli stessi.

Inoltre, ogni forza di polizia che aderisce al progetto potrà predisporre una propria “lista nera” contente le targhe di veicoli ritenuti di interesse operativo o in uso a persone comunque segnalate come potenzialmente sospette.

Il sistema, installato a fine 2015 è costituito da 24 varchi, posizionati lungo il perimetro del territorio dell’Unione, consentendo, al rilevamento del veicolo sospetto, la divulgazione di un allerta che giungerà alla polizia municipale ed alle altre forze di polizia.

Si tratta di un sistema di videosorveglianza che, pertanto, conserverà memoria per 7 giorni di tutti i passaggi, che in più memorizzerà anche le targhe dei veicoli che transitano che potranno essere visionate dalle forze di polizia per attività connesse alla commissione di reati. Tale sistema integra il sistema di videosorveglianza già gestito dai singoli Comuni.

Risultato
  • 3
(26 valutazioni)


sede operativa: piazzale Marconi 1, 42017 Novellara (RE) - telefono 0522 655454 fax 0522 652057 C.F. 90013600359 P.IVA 02438670354

sede legale: Piazza Mazzini n.1, 42016 Guastalla (RE) - Iban IT 13 Y 08623 66400 000210150589 Codice Contabilità Speciale (per Enti pubblici) 306445

Codice fatturazione elettronica: UFX5T0 - PEC: unionebassareggiana@cert.provincia.re.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa srl © 2015